Capitolo 19

 

LAVORI STRADALI

 

19.1   Demolizioni di pavimentazioni stradali e/o fondazioni stradali.

19.2   Rilevati stradali.

19.3   Opere d’arte.

19.4   Pavimentazioni stradali.

19.5     Cilindrature, trattamenti superficiali.

19.6                 Opere varie.

19.7   Lastricati, cordoli, traversole, selciati.

19.8   Barriere metalliche spartitraffico, delineatura e barriere fonoassorbenti. Segnaletica stradale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Capitolo 19

 

Lavori stradali

 

 

NORME PER LA MISURAZIONE DELLE OPERE

 

SCAVI

 

          Gli scavi di sbancamento, a sezione obbligata, relativi alle opere del presente capitolo sono computati e misurati con i prezzi di cui al capitolo 17 par. 1.

          Per gli scavi a sezione obbligata che interessano la realizzazione di fondazioni di opere d’arte, la misurazione deve essere effettuata riferendosi agli elaborati di progetto, ovvero devono essere computati per un volume uguale a quello risultante dal prodotto dell’area di base della fondazione per la sua profondità considerata dal piano dello scavo di sbancamento, ovvero dal terreno naturale, quando detto piano di sbancamento non viene eseguito. Qualora gli scavi a sezione obbligata sono armati mediante puntellature e sbatacchiature, nel calcolo della superficie di fondazione, è computato anche lo spazio necessario per la posa in opera e la successiva rimozione dei sostegni provvisori delle pareti scavate.

          Gli acciai per il cemento armato di cui al paragrafo 3 sono compensati con i prezzi previsti al capitolo 3 paragrafo 5.

 

SOVRASTRUTTURE STRADALI

 

          I lavori saranno liquidati in base alle misure fissate dal progetto anche se dalle misure di controllo rilevate dalla Direzione Lavori dovessero risultare spessori, lunghezza e cubature effettivamente superiori.

          Soltanto nel caso che la Direzione dei Lavori abbia ordinato per iscritto maggiori dimensioni se ne terrà conto nella contabilizzazione.

          In nessun caso saranno tollerate dimensioni minori di quelle ordinate, le quali potranno essere motivo di rifacimento a carico dell'impresa.

          Resta sempre salva in ogni caso la possibilità di verifica e rettifica in occasione delle operazioni di collaudo.

         

          Per le opere relative ai rilevati stradali, alle sistemazioni dei versanti, al consolidamento dei terreni, etc., per le quali può essere previsto l'uso di geosintetici, geogriglie, geotessuti, georeti, biostuoie, biofeltri, geocelle, geocompositi, terre armate, etc., si può fare riferimento al cap. 17, paragrafo 3.

 

CASSERATURE ED ARMATURE DEI CASSERI.

 

          I prezzi delle casserature orizzontali e/o verticali di cui al paragrafo 3 si applicano per altezze da terra fino a m 10,00; per altezze superiori dovrà essere formulata apposita analisi.

 

 

          Le presenti prescrizioni dovranno essere riportate ad integrazione del Capitolato speciale d'appalto.