Reg. 12 settembre 2000, n. 5 (1).

Norme transitorie di applicazione del Reg. 30 novembre 1999, n. 34 - Prelievo della specie cinghiale.

(1) Pubblicato nel B.U. Umbria 20 settembre 2000, n. 51.

Art. 1

1. Le norme relative alla pianificazione territoriale finalizzata alla gestione e al prelievo venatorio della specie cinghiale, contenute nell'art. 4 e le prescrizioni connesse ai comprensori di gestione della specie, previste dai commi 2 e 3 dell'art. 5 del regolamento regionale 30 novembre 1999, n. 34, entrano in vigore nella stagione venatoria 2001/2002.

Nelle more della individuazione dei territori vocati per la presenza del cinghiale e dei comprensori di gestione della specie, la caccia al cinghiale in forma collettiva consentita nei settori individuati dalle province. Nel restante territorio le squadre possono effettuare le battute mantenendo una distanza tra loro di almeno 500 metri.